Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Facebookyoutube 2

BANDO PORTI

Verso un sistema portuale, efficiente ed efficace, che possa incidere sul rilancio dell’economia regionale. Con 21 milioni di euro, a valere sull’Asse VII “Sviluppo delle reti di mobilità sostenibile” del POR Calabria 2014-2020, la Regione Calabria intende finanziare interventi infrastrutturali nei porti di rilievo regionale ed interregionale per riqualificare e adeguare le strutture esistenti e funzionanti ed i servizi offerti.  Le risorse messe a disposizione dal bando sono, dunque, finalizzate all’innalzamento dei livelli prestazionali e di qualità nella prospettiva di cogliere le opportunità di sviluppo che emergono sia rispetto ai contesti locali che in riferimento ad ambiti più vasti. Sarà così possibile l’attivazione di politiche dirette che consentiranno alla Calabria di inserirsi nelle dinamiche evolutive e di sviluppo dello spazio euro-mediterraneo.

L’avviso si rivolge ai Comuni titolari di funzioni di amministrazione attiva sulle infrastrutture portuali per sostenere opere pubbliche di infrastrutturazione a terra e/o a mare. Tra queste rientrano anche le opere di connessione dei porti alle reti di trasporto, laddove sono riconosciute strettamente funzionali all’implementazione della funzione portuale. Le spese ritenute ammissibili dal bando riguardano, infatti, la riqualificazione, la messa in sicurezza e gli adeguamenti dei porti, ed in particolare degli scali individuati quali di maggior rilievo dai documenti di pianificazione regionale.   Le forme di sostegno sono orientate a potenziare la relazione mare-terra, in cui il porto assume il ruolo di porta di accesso al territorio, e a valorizzare la portualità turistica. Nell’ambito della piattaforma logistica costiera i porti turistici costituiscono una risorsa di interesse unitario regionale da sviluppare anche nell’ottica della definizione di un assetto coordinato ed integrato tra i porti che hanno la stessa funzione o vocazione prevalente (commerciale, turistica e peschereccia).

I Comuni proponenti possono richiedere la copertura finanziaria dell’intervento in via integrale o in forma di cofinanziamento. Per ciascuna infrastruttura i contributi finanziari concessi saranno contenuti nel limite di importo pari a cinque milioni di euro.  

http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/294/index.html

Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses