Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Facebookyoutube 2

TO STRACI - LABORATORIO DI CERAMICA ARTISTICA DEL CENTRO STORICO DI BOVA

To Straci - Laboratorio/Residenza Artistica di Ceramica nel Centro Storico di Bova è un Laboratorio partecipato che esce fuori dai luoghi deputati dell’arte ponendosi come processo relazionale in grado di creare consapevolezza negli abitanti e riattivare una coscienza dello spazio e dell’arte che impregna da secoli l’intero borgo di Bova. L’artista Antonio Pujia Veneziano, responsabile del Progetto, ha inteso “rigenerare” i luoghi di Bova e restituire loro una “memoria identitaria” attraverso la condivisione dell’arte e della cultura insieme agli abitanti, per far sì che essi possano rivivere il proprio territorio attraverso il processo creativo dell’arte, vederlo con occhi nuovi, occhi capaci di percepirne le potenzialità in modi diversi.

Le attività già realizzate sono le seguenti:
  • individuazione con la partecipazione della comunità dei siti naturali in cui anticamente veniva prelavata l’argilla per realizzare i numerosi manufatti ceramici;
  • ricognizione e ricerca dell’antica lavorazione ed individuazione di alcune fornaci;
  • installazione site specific dal titolo MATERIA PRIMA/PRAMA PROTINÒ realizzata nella piazza del Centro Storico di Bova sui diversi tipi di argilla presenti sul territorio;
  • manipolazione, attraverso le attività didattiche destinate ai bambini del campo scuola, dell’argilla e realizzazione di semplici manufatti;
  • realizzazione con la comunità di “un’opera collettiva” composta da numerose formelle di terracotta riportanti gli antichi segni della tradizione artigianale greco-calabra;
  • Workshop residenziale con la partecipazione degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria sul tema dell’arte Pubblica e Partecipata.

Attualmente, il Laboratorio comprende una Residenza Artistica di Ceramica nel Centro Storico di Bova, realizzata nell’immobile di proprietà del Comune di Bova denominato “Casa Petrulli” che l’Amministrazione Comunale ha concesso in comodato d’uso gratuito al GAL Area Grecanica.

La realizzazione del Laboratorio/Residenza Artistica consentirà inoltre di avviare e sperimentare il più ampio programma del Comune di Bova di realizzare nel Centro Storico una rete di laboratori di artigianato artistico e tradizionale in grado di valorizzare il patrimonio culturale della Calabria Greca (lavorazione del legno, tessitura, ceramica, lavorazione della buccia riversa del bergamotto, etc.).

Il modello proposto con il Laboratorio/Residenza di Artista di Ceramica nel Centro Storico di Bova può costituire un esempio da seguire anche negli altri settori in quanto coniuga cultura, saperi artigianali e turismo all’interno dello stesso intervento. Infatti il Laboratorio/Residenza di Artista nasce da una solida ricerca sui materiali e sui segni della cultura della Calabria Greca, prevede la partecipazione attiva già sperimentata della Comunità locale (soprattutto giovani) ed è aperto ad artisti nazionali ed internazionali che intendono realizzare un’esperienza di produzione artistica unica in un contesto territoriale e culturale di notevole interesse quale è la Calabria Greca e il Centro Storico di Bova.
 
Il Laboratorio/Residenza di Artista è stato infatti allestito con tutti gli arredi e le attrezzature necessarie per potere realizzare opere e prodotti in ceramica, garantendo con la sua piccola foresteria (1 posto letto) l’ospitalità agli artisti che parteciperanno alla Residenza.
Nell’ambito del Laboratorio e della Collana Editoriale del Parco Culturale della Calabria Greca è stato realizzato il Volume "ConTerraneo. Memoria Identitaria e Poetica dei Luoghi".
 
Bingo sites http://gbetting.co.uk/bingo with sign up bonuses